M. B. D. L. | La Porta Magica

Aprite La Porta Magica - Giochi di prestigio dal 1981

Studio Viale Etiopia 18 - 00199 Roma RM - Lun. Sab. 16.00-19.30

Tel. 06 86 01 702 - Fax +39 0687813125 - Cell. +39 340 10 83 758 - Telegram @La_Porta_Magica - WhatsApp

M. B. D. L.

Ritratto di Superadmin

M.B.D.L.

Max Barile

 

Questo non e' un effetto ma bensi' una tecnica che potra' (o meno) tornare utile. La tecnica in questione suscitera' delle perplessita' nei prestigiatori che vorranno leggerla, almeno in una parte di essi, in quanto si chiederanno a cosa possa mai servire e se sia il caso di utilizzarla con il pubblico visto il margine di rischio. Probabilmente si dira' anche che questo genere di cose possono avere un senso solo mostrandole tra prestigiatori, perche' se devi girare una carta la giri e basta senza fare tante storie. Opinione per altro piu' che condivisibile.

Ad un'altra parta, quella che ama i maneggi acrobatici, potrebbe invece interessare.

Io ho voluto in ogni caso, senza perdermi nei meandri nelle scuole di pensiero, condividerla con voi in quanto, come scrive Tony Binarelli nel suo libro "Occhio al baro", chiedetelo al musicista perche' scrive la sua musica.

 

Storia: l'idea e' nata mentre studiavo del materiale di Jason Dean e John Born.

 

Effetto e spiegazione: durante una routine di carta ambiziosa, nel momento in cui occorre mostrare due carte in cima al mazzo come una, il mago prende le carte con la mano destra (come una) dalla cima del mazzo che e' tenuto dalla sinistra e le ribalta (a faccia in alto) sulle dita della mano destra dalla parte del dorso. Dopo di che lancia le carte sempre a faccia in alto sul mazzo. Gli spettatori saranno oltremodo persuasi che la carta e' solo una.

 

Fase uno: prendi una separazione sotto alle prime due carte con il mignolo della mano sinistra. Sollevale dai lati corti ed arcuale con il dorso verso l'esterno (pollice sotto e le altre dita sopra). Prendi le carte cambiando la posizione delle dita mettendo in diagonale il pollice sull'angolo basso interno ed il medio sull'angolo in alto esterno (in pratica dove ci sono gli indici). L'indice e' disimpegnato. Ribalta la doppia aiutandoti con l'indice che alla fine dell'operazione si ritrovera' sotto le carte. Adesso distendi l'indice e subito dopo le altre dita. Lascia le carte. Con un po' di pratica resteranno ferme come una sul dorso della mano.

 

Fase due: lancia la doppia sul mazzo tenuto dalla sinistra. Resteranno ancora insieme. Prosegui riprendendo la carta con la destra, togli la piega e prosegui con la tua routine, ad esempio, di carta ambiziosa.

 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_m5a1f54ac.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_m3ff5a9b2.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_m2246d34.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_b527932.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_m7722be2b.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_m1d4d6bd3.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_m4ab0d570.jpg
 

http://win.laportamagica.it/pagineaperte/mbdl/doppia_html_7fa44203.jpg
 

 

Max Barile

 

Translate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish